H.E.A.D. - Humanities and Enterprises Annual Dialogue

                           

 

Il progetto

H.E.A.D. è un progetto del Corso di Laurea Magistrale Erasmus Mundus CLE – Culture Letterarie Europee concepito per costruire un ponte tra il mondo della formazione umanistica e quello del lavoro, che sviluppi nuovi orizzonti di ricerca e professionali per gli studenti e per le imprese coinvolte.
Il progetto si propone di affrontare due problematiche di grande attualità: qual è il ruolo delle scienze umane nel mondo del lavoro di oggi? È possibile fondare un’economia basata sulla cultura? Al fine di valorizzare la formazione umanistica e di favorire l’inserimento professionale degli studenti del CLE, H.E.A.D. si sviluppa come progetto di formazione e di ricerca che prevede una stretta collaborazione tra le università del Consorzio e rappresentanti del mondo professionale.

 

I partner

H.E.A.D. è un progetto sviluppato all’interno del Consorzio CLE che coinvolge tutti i partner accademici e non accademici del Consorzio:

- Coordinatori: Università di Bologna (referente: Prof.ssa Anna Paola Soncini Fratta, ITALIA) e Université de Haute-Alsace, Mulhouse (referente: Prof.ssa Tania Collani, FRANCIA).
- Partner accademici: Université de Strasbourg, FRANCIA; Aristoteleion Panepistimion Thessaloniki, GRECIA; Université Cheikh Anta Diop de Dakar, SENEGAL.
- Partner non accademici: Archives et Musée de la Littérature (BELGIO); Association des Amis d’Orizons (FRANCIA); Association Xanadu (FRANCIA); Bottega Finzioni S.r.l. (ITALIA); Fondation Catherine Gide (SVIZZERA); Hamelin Associazione Culturale (ITALIA); Media Consultants S.r.l. (ITALIA); Moreno Holding Group Spa (ITALIA); Odoya S.r.l. (ITALIA); Società Dante Alighieri (FRANCIA); Ville de Mulhouse (FRANCIA).
- Gruppo di Ricerca: il gruppo è composto da dottorandi, assegnisti e docenti dell’Università di Bologna e dell’Université de Haute-Alsace e affronta, con seminari specifici, questioni inerenti al progetto (rapporto tra cultura ed economia, sviluppo di progetti per la valorizzazione della formazione umanistica, rapporto tra le direttive europee e quelle locali in merito alla formazione).

 

La nascita del progetto

H.E.A.D. è nato in seno al Consorzio CLE nel 2015 come un appuntamento specifico: tre giornate di convegno internazionale sullo storytelling, un incontro tra docenti universitari e professionisti di vari settori (comunicazione, alimentare, cosmetico, pubblicitario, musicale e televisivo). Il convegno si è tenuto a Bologna (8-10/01/2015) con il titolo Letteratura al Lavoro, Littérature au travail, Literature at Work - Formazione umanistica e mondi professionali.
Dal successo di questa esperienza, è nata l’idea di trasformare questo convegno internazionale in un appuntamento annuale per favorire l’incontro e il dialogo tra docenti universitari e professionisti provenienti da imprese e istituzioni europee, con lo scopo di creare una riflessione sulle competenze offerte da una formazione in scienze umane e i bisogni del mondo del lavoro.
Parallelamente, il Consorzio ha sviluppato un progetto formativo innovativo, di ricerca e applicazione, strutturato attorno a conferenze e seminari rivolti agli studenti del CLE. Questo percorso formativo offre anche la possibilità di sviluppare in questo ambito una tesi di laurea applicata.

 

Il pubblico

H.E.A.D. è rivolto agli studenti del CLE, ma anche a tutti i partner non accademici del Consorzio. Per costruire un ponte tra mondo del lavoro e formazione universitaria è infatti necessario che tanto gli studenti quanto le imprese conoscano le potenzialità professionali di una formazione umanistica.
Il progetto si propone tuttavia anche di aprire un dialogo con le università del Consorzio CLE per sviluppare una visione comune da proporre alle imprese e alle istituzioni non accademiche, per valorizzare gli studi e per professionalizzare gli studenti.

 

Gli obiettivi

Le intenzioni delle pratiche di H.E.A.D. possono essere sintetizzate in tre punti:

- il dialogo: offrire un'opportunità di incontro a studenti di letteratura e a professionisti del settore pubblico e privato, per prendere coscienza delle nuove richieste del mercato del lavoro e dei possibili sbocchi professionali della formazione umanistica al di là degli sbocchi tradizionali;
- la formazione: organizzare conferenze e seminari in collaborazione con i partner non accademici per sviluppare le competenze interdisciplinari e trans-settoriali indispensabili per costruire figure professionali "nuove";
- la ricerca: produrre pubblicazioni scientifiche sulla questione e incentivare tesi di laurea applicate che coinvolgano docenti, studenti e professionisti dei partner associati non accademici.

 

Per costruire un dialogo internazionale tra università e professionisti di settore, H.E.A.D. organizza:

 

Convegni internazionali annuali

Conferenze

Seminari

Tesi

 

H.E.A.D. è anche su Youtube

 

Ultimo aggiornamento:  03/04/2017