Sbocchi occupazionali

 

I principali sbocchi occupazionali per i laureati del CLE sono i  seguenti:

- Formazione dottorale in qualsiasi programma che abbia come focus le letterature e le culture europee. Il dottorato europeo di istruzione superiore D.E.S.E. «Les Littératures de l’Europe unie» è strutturato per sviluppare gli obiettivi della Laurea Magistrale CLE.

- Impiego presso istituzioni culturali europee o presso strutture territoriali che gestiscono programmi culturali (organizzazione di esposizioni internazionali, elaborazione e gestione di programmi di scambio culturale, sviluppo dei contenuti culturali in vari tipi di associazioni). Il programma CLE incoraggia il contatto e la collaborazione fra gli studenti e numerose istituzioni quali, ad esempio,  centri linguistici e culturali, fondazioni, musei e case editrici.

- Impiego nelle aree del settore privato che necessitino di competenze relative alla redazione del libro (traduzioni, edizioni critiche), attività multiculturali (mediazione culturale, social responsibility agenda), giornalismo, critica letteraria, produzione radio-televisiva, copyediting, public relations. Il programma CLE offre agli studenti numerose occasioni di incontro per discutere e collaborare con professionisti dei suddetti settori.

I dati di occupazione per i laureati del CLE presentano un quadro molto positivo sia nel proseguimento degli studi accademici sia presso istituzioni o imprese. Lo schema seguente illustra i risultati di un'inchiesta eseguita dal CLE concernente la posizione dei laureati nel mercato del lavoro dal 2010 al 2014. I dati rilevano che il 35% ha continuato la carriera accademica con il dottorato e il 65% ha trovato occupazione nei seguenti ambiti: insegnamento, management, traduzione, relazioni interculturali, media e comunicazione, freelance, arte.
Perspectives d'emploi - étudiants 2010-2014

Per maggiori informazioni riguardo alla comunicazione tra università, istituti culturali e imprese, all'interno del Corso CLE, vedere i link seguenti:
Partner Associati
H.E.A.D. Humanities and Enterprises Annual Dialogue

Ultimo aggiornamento:  06/09/2016